annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Gattò (si Fa Per Dire)...

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Fiorella
    ha risposto
    Lo provo anche io visto che è leggero. Grazie a Debora che ci aiuta a stare in forma

    Lascia un commento:


  • Debora
    ha risposto
    Credo che sia una bellissima idea! Considera che per me è la norma convertire in versione 'light' le ricette che mi passano sotto mano. e' anche una sfida e una soddisfazione, mantenere il gusto e pensare anche un pò alla salute!
    A proposito, ti rimando ai piatti alternativi questo tortino che ho accompagnato al gattò-gattì ieri!

    Per MARCY: Le ricette 'light' sono appunto ricette leggere (la parola inglese light, tra i vari significati, ha anche quello di LEGGERO), che contengono meno grassi e condimenti meno pesanti rispetto a quelle tradizionali. Molti prodotti in commercio portano questa scritta. Vale la pena andarsi a guardare l'apporto calorico sulle confezioni, su cui si trovano anche frasi tipo: 10% di grassi in meno, ecc...

    Lascia un commento:


  • Marcy
    ha risposto
    Ma mo che so' 'ste ricette light ?

    Lascia un commento:


  • Marina
    ha risposto
    Si è vero molto veloce, ma molto appetitoso in questa maniera. Penso che la salsa ci stia tutta, quindi da provare. Grazie Deb

    Pensavo proprio di aprire una sezione dedicata alle ricette light come aveva proposto Fiorella, tu che ne pensi?

    Lascia un commento:


  • Debora
    ha iniziato la discussione Gattò (si Fa Per Dire)...

    Gattò (si Fa Per Dire)...

    Ariecchime! Come potete immaginare questo fine settimana mi sono dedicata un pò alla cucina che amo tanto e che voglio condividere con voi.

    Ho provato un gattò che più che un gattò era un gattì perché per renderlo più leggero possibile ho apportato alcune modifiche sostanziali.

    Le conclusioni le lascio trarre a voi.

    Ho preparato 1 kg di purè con il mitico Bimby (che prevede a fronte di 1 kg di patate l'uso di 30 gr. di burro, se po ffa); e nel frattempo ho sbollentato 4 wrustel pollo e tacchino poi tagliate a rondelle, che ho aggiunte al purè ormai freddo.
    Dopo aver imburrato e impanato una teglia (ho usato il mais tostato in polvere, tipo pan grattato) ho livellato un primo strato di purè; ho ricoperto con uno strato di formaggio a fette e poi richiuso il tutto con un secondo strato di purè. qualche pezzetto di burro sulla superficie, ancora un pò di pane grattato (di mais) e in forno già caldo tra i 180 e 200 gradi per una mezz'oretta.

    Risultato: leggero e soprattutto abbinabile ad altri piatti che magari prevedono l'uso di uova o che sono piuttosto sostanziosi. Un ovetto nelle patate avrebbe contribuito certamente a creare una maggiore amalgama e compattezza...

    Credo comunque che se si mette il formaggio direttamente nel purè anzichè come strato intermedio, questo fondendosi, renderebbe il tutto più compatto.
    L'idea del wrustel è gustosa, ma chi non ama quel sapore può usare il prosciutto cotto a dadini o la pancetta.

    Ho preparato una salsetta di pomodoro (con la meravigliosa passata di mia suocera), aggiungendo un pò di sale e zucchero e appena un goccetto d'olio e un pò di latte. Ho lasciato che si rapprendesse e l'ho usata per accompagnare il gattò.
    Slurp semplice e tutto sommato veloce!
Sto operando...
X